ULTIMI GIORNI - TUTTE LE SNEAKERS A SOLI 55,00!
SPEDIZIONE IN 24h - SALDI FINO AL 50%

NEYMAR: ADDIO NIKE, ECCO PUMA

NEYMAR: ADDIO NIKE, ECCO PUMA

Dopo ben 15 anni di collaborazione, Neymar e Nike hanno scelto di separarsi. È stato lo stesso colosso dell’abbigliamento ad annunciare la separazione con una breve nota sul proprio sito: "Neymar Jr non sarà più un giocatore Nike dal 31 agosto 2020."


Sono diversi i motivi che hanno spinto i due ad intraprendere strade diverse. Il primo è sicuramente quello legato all’aspetto economico: il fuoriclasse del PSG non avrebbe accettato la proposta di rinnovo pervenuta dal brand con sede in Oregon, giudicandola non all’altezza. D’altra parte è la stessa Nike ad aver cambiato la propria strategia sul mercato: stop a contratti troppo onerosi (escludendo quelli “secolari” di Jordan, Cristiano Ronaldo e Nadal), in primis quello di Neymar. Sulla scelta di Nike potrebbe pesare anche una questione etica: il brand americano vuole mettere sotto contratto atleti che possano essere spendibili in campagne contro la lotta al razzismo o come simboli del rispetto e della parità tra sessi. Su quest’ultimo aspetto pesa l’accusa di stupro (poi caduta) di una modella brasiliana nei confronti del calciatore nel maggio 2019. Dietro a questo brutto episodio potrebbe anche essere legata la decisione di Nike di promuovere come testimonial della propria campagna in Brasile il giovane Kylian Mbappè a discapito proprio di “O Ney”. Scelta che avrebbe indispettito non poco il giocatore verdeoro, abituato ad essere considerato una vera e propria celebrità nel suo Paese natale, e che lo avrebbe reso sempre più propenso al divorzio.

Per il campione della Seleção si aprono ora le porte di Puma: sembra infatti molto vicino l’accordo di sponsorizzazione con il brand tedesco che ha deciso di puntare sul brasiliano, noto anche per la sua forte popolarità sui social, per l’espansione del marchio a livello planetario. Non è un caso che Puma abbia scelto Neymar: già da qualche stagione il brand di Herzogenaurach ha deciso di virare prepotentemente sul panorama calcistico internazionale, stabilendo accordi di sponsorizzazione con Manchester City e Milan e aggiungendo alla propria cerchia calciatori del calibro di Aguero, Reus e Griezmann. E ora vedremo se la scelta di puntare su uno dei pezzi più pregiati del mercato ripagherà, riaprendo la sfida con Nike e Adidas per la leadership mondiale.

Cosa stai cercando?

Il tuo carrello